Sahara.it

Sahara.it

il sito dedicato al sahara, alle sue genti ed ai suoi viaggiatori

Elettronica in viaggio

– Posted in: Informatica da viaggio

E’ passato parecchio tempo da quando ho intrapreso un viaggio transcontinentale e la tecnologia e’ definitivamente cambiata. Esistono multiple liste e risorse su cosa portare basandosi su tipo di viaggio si intraprende. Adesso anche apps nelle quali si dice destinazione, stile di viaggio e producono la lista di cosa portare.
In questa pagina voglio illustrare quanto abbiamo portato per il nostro viaggio in Centro America viaggiando con un veicolo e cosa stiamo utilizzando per il nostro viaggio nel Sud Est Asiatico con zaino in spalla, la lista non è molto differente. La lista parla solo di sistemi di comunicazione orientamento e fotografia.

Hardware:
A piedi e zaino:
iPad Apple (A1567) 16 gb
iPhone 7
iPhone 5
Rawpower RP-wd03
Obiettivo fish eye e tele per iPhone
Tripod e controllo remoto per iPhone
Pannello solare per ricarica
Cavi di ricarica e relativi Chargers
USB card per backup dati
Contenitori Pelican per tenere elettronica al sicuo
Garmin gps
Adattatori per diverse prese elettriche

Con veicolo aggiunto
Nikon Coolpix P900 83x
Cassa Bluetooth per Fruizione materiale AV
Track SPOT

iPad :
Buona dimensione per consultare mappe, alta luminosità e risoluzione.
Buon portabilità/ peso, anche per camminate
La scelta di un iPad per principale strumento di fruizioni dei dati rispetto ad un convenzionale Laptop e dovuta al poco ingombro buona luminosità . Dato che uso anche iPhone per comunicazioni ho preferito scegliere un tablet della famiglia Apple… anche le applicazioni utilizzate per navigazione sono duplicate su telefono e tablet in modo che nello sfortunato evento di rottura/furto di un dispositivo si ha un backup su gli altri dispositivi. Il 16gb a volte è un po’ limitante e forse le versioni mini sono più portabili. Ho una custodia protettiva in silicone per cercare di allungare la vita del dispositivo.
iPhone
Il “telefono” in realtà è usato per tutto tranne che telefonare… avendo una versione “unlock” e ‘ possibile nella maggior parte dei paesi attraversati acquistare speso nei posti di frontiera una sim per usare internet e telefonia. In realtà nel nostro caso con permanenza molto limitata nei paesi e essendo sempre su strada non ci siamo preoccupati di recuperare sim per questo. Il nostro contrato ( Telus Canada) ci permette ad un costo di 10 CND$ (Canadian dollars) di fare roaming con il nostro piano fonia e dati. I 10$ vengono attivati sono giornalieri e attivati solo in caso di utilizzo. Questa soluzione ci permette di avere la sicurezza in caso di necessita di utilizzare il telefono. In realtà con mappe off line e Mac Donald, Sturbuck, Walmart e la maggior parte di bar, campground etc con wifi disponibile non abbiamo avuto realmente necessità di utilizzare roaming. Le principali funzioni usate con il telefono sono foto panoramiche, fotografie “al volo”senza necessità di avere macchina fotografica e altre attrezzature, navigazione, comunicazioni. Abbiamo 2 telefoni entrambi con custodie protettive impermeabili. Personalmente ho sempre investito in custodie protettive di qualita anche se spesso costose, la mia scelta personale e Otter nella sua versione più’ robusta, se preferite qualcosa di più portatile lifeline e meno ingombrante. Nell’ultimo viaggio uno dei telefoni e’ stato upgraded a iPhone 7 la maggior memoria e la miglior qualità di foto e lo schermo più grande sono sicuramente un miglioramento. Purtroppo per utilizzare lenti addizionali la custodia protettiva non può essere delle migliori, il vantaggio del 7 e che è impermeabile quindi siamo più tranquilli.

Rawpower RP-wd03
Non avendo un PC o computer risulta difficile poter fare copie di salvataggio dei dati che velocemente si accumulano su tablet, iPhone e machina fotografica. Specialmente con dispositivi IOS la gestione di memoria e dati risulta complicata con anche difficile incrementare memoria. la soluzione per noi e questo dispositivo che offre varie funzionalità prima Router ( funzione di cui non abbiamo fatto molto uso ma utile nel caso abbiamo una connessione CAT5 e no wifi o nel caso abbiate disponibile una sola connessione e vogliate condividerà su tutti i vostri device. Seconda funzione power backup che troviamo molto utile sia per iPad e iPhone per quando si va in giro a piedi, backup per fotografie e gestione di file data tra diversi sistemi IOS . Il dispositivo ha una porta usb e spazio per inserire SDcard. Una app su iOS permette tramite connessione Wi-Fi di trasferire file fra usb sdcard e memoria del telefono/iPad . In questo modo si può liberare memoria del dispositivo, fare backup tra usb e sdcard e anche volendo trasferire foto dalla macchina fotografica (se card) al telefono/iPad in modo di poterle trasmettere su internet per social media o backup in iCloud o altri siti. Minimo ingombro e veramente il più utile dispositivo che abbiamo. Il sistema lavora anche con Android.

Obiettivo fish eye e tele per iPhone
Viaggiando “leggeri” portare una reflex non era una possibilità, non vogliamo,però avere le limitazioni ottiche di un telefono abbiamo quindi optato per acquisto di un set di lenti (macro, fish eye e tele) da applicare al telefono. Finora si sono comportate egregiamente e sono estremamente portatili, poco costose e efficaci. Il tele è un 15x !

Tripod e controllo remoto per iPhone
Per poter fare selfie per fare foto poco mosse con lunga esposizione per poter fare foto poco mosse con teleobiettivo uso di piccolo treppiede è fondamentale, occupa spazio limitato e peso irrisorio, molti kit delle lenti hanno un se con lenti controllo remoto e treppiede , se viene con un contenitore per tenere tutto ordinatamente è anche meglio.

Pannello solare per ricarica
Specialmente se si backpack in Zone remote non sempre è disponibile una presa per ricarica un piccolo pannello fotovoltaico da 10w può tornare comodo con tutta l’elettronica che ci portiamo dietro.

Cavi di ricarica e relativi Chargers
Cavi occupano poco spazio quindi abbiamo 2 per ogni tipo di dispositivo piu relativi trasformatori per ricarica e un extra da carica 12V dato che non si sa mai.

USB card per backup dati
Con il nostro sistema di backup possiamo trasferire dati su una SD cards o usb, USB memory sono economiche e capienti. Sono anche accettate dappertutto se si deve trasferire dati su computers, stampare. Possono anche essere spedite per posta facilmente per assicurarsi in cas di smarrimento di bagagli di avere un backup di foto etc ( non sempre upload su cloud dati è possibile.

Contenitori Pelican per tenere elettronica al sicuro
Specialmente con zaini usiamo due piccoli contenitori impermeabili e imbottiti Pelican. Preferiamo 2 contenitori così possiamo dividere in 2 zaini il contenuto tenendo uno con componentistica di backup e meno usata. Esistono molti modelli alcuni più leggeri delle vecchie versioni anche se forse non cos solidi.

Garmin gps
Per backup su Navigazione e posizione più accurata grazie a triangolazione con sistema russo di satelliti Glonass oltre che al sistema americano GPS portiamo un garmin portatile.

Quando viaggiamo con mezzo di supporto abbiamo aggiunto

Nikon Coolpix P900
Dopo anni di reflex e portarsi in giro diverse ottiche ho optato per una “point and shoot”. Durante i nostri viaggi ci piace catturare foto di animali. Per questo la cosa più importante e avere un buon zoom. Zoom di qualità (minimamente luminosi) per una reflex andando oltre i 300mm hanno prezzi esorbitanti anche aggiungendo un duplicatore di focale si finisce ad avere un 600 5.6 . Quindi dopo varie ricerche sono finito a prendere la Nikon Coolpix p900 che ha uno zoom 83x (zoom ottico equivalente ad un 24-2000 ! su 135) . Non ha un sensore full frame ne la possibilità di salvare in formato RAW , ma per il resto è economica, leggera, compatta e se si ha la necessità di stampare in un formato a4 o a3 non ci sono problemi di qualità . Le foto sono georeferenziate che è sempre interessante e con apposita app si può anche scattare foto remotamente controllando zoom e esposizione dal dispositivo iOS .

Cassa Bluetooth per Fruizione materiale AV
Per giorni piovosi una buona idea è portarsi qualche film su una cartuccia usb e tramite il Rawpower si possono vedere su iPad una cassa amplificata migliora la fruizione, podcast e musica sono anche più facili da sentire con casse amplificate. In funzione del budget si possono avere da casse economiche a 10 euro a casse amplificate dieci volte più costose.

Track SPOT
Purtroppo tutto il mondo è paese e tornare al parcheggio e non trovare più il proprio veicolo o essere fermati e derubati del proprio mezzo capita. Per questo motivo ho installato un sistema di tracking satellitare. Il prodotto lavora con localizzazione GPS e invio delle coordinate a intervalli configurabili (massimo ogni 15 minuti) . Costo circa 150CND$ per l’ardware e 150CND$ per un contratto annuale. Il vantaggio rispetto ad altri sistemi e che non si appoggia a reti telefoniche quindi funziona in tutto il mondo. Si può anche attivare una funzionalità che manda notifica ( email) quando il dispositivo si sposta. Cosa utile ad esempio nel caso della macchina lasciata in un parcheggio mentre si va a fare un trekking di 3 giorni. Data la dimensione compatta e possibile nasconderlo in pochi poco visibili e difficili da sospettare. È impermeabile e molto resistente, unica nota dolente alimentazione e con USB o comunque a 5v per cui bisogna comperare un apposito cavo (che garantisci e anche la impermeabilità) per poterlo alimentare a 12V
https://www.findmespot.eu/it/index.php?cid=128

Montaggio dei dispositivi
Purtroppo per mancanza di tempo le mie ricerche su durevoli dispositivi per assicurare i vari sistemi di navigazione non sono andati a buon fine. Sono finito per prendere un dispositivo con accoppiamento magnetico che si inserisce nel porta CD . Ottima idea e funziona decentemente con telefono su asfalto su sterrati e con tablet non si supporta molto. Precedenti sistemi a ventosa sul parabrezza forse per la qualità non alta non mi hanno mai soddisfatto. Quello che funziona decentemente è invece un sistema sempre con accoppiamento magnetico che si inserisce nel porta bicchiere. Un sistema ad espansione garantisce la stabilità,un plus è che vengono messi a disposizione due porte usb per caricare i vari dispositivi. Gadget comperato su Amazon..

Software

Tutto e sempre in evoluzione e quello che era la cosa migliore ieri non è più valido o e uscito qualcosa di nuovo, le applicazioni che indico sono in giro da un po’ e sembra essere ancora valide e aggiornate..quindi:

Mappe e navigazione

È sempre bene avere più di un sistema di navigazione dato che a volte un sistema è migliore di un altro su sentieri, altri sono migliori per trovare attività altri hanno informazioni su trasporti locali. Ecco cosa usiamo:

 

Galileo

Galileo nella versione Pro: ha mappe molto dettagliate, la possibilità di creare tracce e aggiungere punti. Lavora senza connessione. Ha spesso sentieri e tracce non trovati su google maps e anche posizioni di negozi ristoranti e posti dove dormire. 

Here

Here : fa routing anche offline , molto primitivo ma veloce e occupazione minima delle mappe, grafica piuttosto semplice, comodo con funzione di allarme se si supera il limite di veloci consentita . Ottimo su vecchi telefoni con schermo piccolo.anche funzione di mezzi pubblici, car sharing , a piedi o in bici.

Google maps

Google map: scaricando mappe per fruizione offline è molto funzionale con destinazioni multiple e interfaccia grafica molto ergonomica, su piccolo schermo può essere un po’ sovraccarico. Se si viaggia molto e si vogliono molte mappe può essere necessario molto spazio. L’unico app che ha routing anche con mezzi pubblici (non sempre aggiornato con orari ma almeno ci sono le fermate)

IOverlander

iOverlander: penso sia diventato uno standard per viaggiare economicamente trovando posti dove campeggiare gratuitamente, fare doccia o ricaricare le bombole di propano per solo fare un esempio. Strumento molto valido per attraversare frontiere e trovare le informazioni su come fare permessi, importazione temporanea, assicurazione e visti. Il sistema  visualizza le mappe solo se collegati a internet o preventivamente è stata caricata l’area quindi può essere difficile da usufruire, i punti però vengono visualizzati senza la mappa di sottofondo quindi ancora utile quando state disperatamente cercando un posto dove accamparvi. Altre note utili sono zone pericolose sia per natura topografica (strade franate etc) sia di natura umana (posti di blocco, polizia corrotta, furti etc)

Mapsme

MapsMe: Non lo usiamo estensivamente ma sembra essere molto valido per trovare negozi, hotels etc. Anche funzione di routing con mezzi pubblici a piedi o bici, possibilità di inserire foto e creare web report (maiprovarlo…).

Comunicazioni:

Dipende con chi dovete comunicare, per cui dovrete adattarti a chi vi parla dall’altra parte. In generale cosa noi Usiamo,qualità a mio avviso molto si,ile tra i differenti dispositivi.

Telegram:Ottimo, per la tecnologia su cui sviluppato comunicazioni più sicure…anche per questo motivo In Iran il sistema di comunicazione più usato, È molto comodo anche perché può essere usato su differenti Piattaforme anche se non c’è associato al device un numero telefonico.

Watzup:Molto diffuso in Europa, il problema è che su dispositivi senza un numero di telefono non funziona ,si può aggirare usando ad esempio su iPad WzPad , ma bisogna sempre avere un dispositivo con un numero di telefono da link.

Skype : Comodo nel caso si sia costretti a chiamare una linea telefonica.

Messanger (Facebook): Molto popolare in Asia, non tutti hanno una email ma quasi tutti usano Facebook e messanger

iMessage: se i vostri corrispondenti usano iPhones una soluzione che non va sul vostro piano telefonico

Per Email un paio di differenti provider è sempre più sicuro

Cloud: sempre una buona idea avere su qualche server (google drive …) una scansione di documenti utili in caso di furti o smarrimento ( patente, passaporto, patente internazionale, CF, biglietti aerei, prenotazioni, contatti etc.

Altre app:

iTranslate : applicazione piuttosto cara dato che richiede sottoscrizione ma molto interessante per poter comunicare e capire segnaletica e altre scritte in alfabeti differenti dal nostro (Vietnamese, cinese cirillico,tai, giapponese etc) . Purtroppo non tutte le lingue sono disponibili off line (Burmese ad esempio che ci farebbe comodo) funzione di OCR con traduzione istantanea incredibile. Anche riconoscimento vocale e traduzione istantanea, provare per credere.
EMR emergency Medical Response , applicazione utile in caso di incidenti utile per rinfrescare la memoria su come procedere per fornire pronto soccorso. Consiglio sempre di fare un corso di pronto soccorso, non so in Italia come funzioni, in Canada ci sono corsi di RFR remote first responder che insegnano le basi per intervenire in caso di incidenti in aree in cui non si riescono a ricevere aiuti esterni entro 45 minuti. Esistono una miriade di applicazioni, croce rossa etc etc, spesso gratuite, provatele per familiarizzavi prima di averne bisogno…

Theodolite: una applicazione interessante vi da direzione,alzo, altitudine, posizione gps del punto in cui puntate. Dato che si può anche salvare l’immagine con quei dati in sovraimpressione e divertente per scattare foto quando si è in qualche specifico posto come incima ad una montagna o si vuole avere velocemente tutti i dati di dove si era quando si è scattata la foto senza ricorrere a software per estrarre le informazioni associate all foto.
https://itunes.apple.com/us/app/theodolite/id339393884?mt=8

Sunseekr: questa app permette di tracciare il sole in modo interattivo, utile per sapere quando e dove il sole sorge e tramonta per prepararsi per il perfetto scatto fotografico. Altre applicazioni sono se pensate di comperare una proprietà potete sapere se in inverno vedete il sole o siete coperti da qualche ostacolo o vedere se dove pensavate di montare i pannelli solari è veramente il miglior posto.

Just write: una applicazione leggera e semplice per scrive note e appunti.(la prima che ho trovato)

File hub plus: applicazione specifica per gestire il router e backup esterno

SPOT app: sistema per controllo del dispositivo di tracking

se avete poi specifiche esigenze e obbiettivi avrete le vostre app. Per gli amanti delle pedalate Fork, sempre divertente guardare le stelle con StarChart, per sentieri e camminate in Canada l’ominima Canada tracce e sentieri su overlay di mappe raster (occupano molto spazio) .

Se avete qualche App che volete farci sapere scrivete un commento!

0 Comments… add one

Leave a Comment